rc-robertoconti

Vai ai contenuti
SHIATSU


Che cosa è lo Shiatsu?
Lo Shiatsu, letteralmente premere con le dita (shi "dita" - atsu "pressione", dal giapponese) è una pratica manuale, basata su concetti della filosofia e medicina cinese, sviluppata nei primi anni del ´900 in Giappone. E’ una potente tecnica per aiutare l’organismo a ripristinare un equilibrio profondo, per prevenire le malattie e per conservare un buono stato di salute. Lo shiatsu non è sostitutivo di eventuali terapie mediche, paramediche, psicoterapeutiche e/o psichiatriche, ma è un metodo finalizzato al ripristino dell´equilibrio energetico del ricevente.

Lo Shiatsu è un massaggio?
Lo Shiatsu ha alcune caratteristiche in comune con il massaggio inteso nella nostra accezione e altre forme di approccio al corpo così come l’intende la nostra cultura.
Il termine corretto però è “Trattamento” in quanto è basato su pressioni statiche e perpendicolari e non si sono le classiche manovre strofinanti di un tradizionale massaggio.
Lo scopo principale dello Shiatsu inoltre non è quello di lavorare su muscoli e articolazioni localizzate, ma sul sistema energetico complessivo del ricevente. Un praticante Shiatsu lavorando sul collo, per esempio, non sarà solo incentrato su questa zona, ma sul percorso dell’energia in tutto il corpo del ricevente che si avvera tramite i meridiani.

Cosa sono i Meridiani?
Il Ki (energia vitale) si muove in tutto il corpo, ma in alcuni percorsi definiti scorre in modo più concentrato. Questi percorsi, che attraversano tutto il corpo dall’alto in basso e viceversa, sono conosciuti come Meridiani. I Meridiani prendono il nome dagli organi e visceri fisici; per esempio, il meridiano del Cuore, quello del Polmone e dello Stomaco. L’Operatore Shiatsu quando lavora su un Ricevente è in grado di “sentire” se l´energia lungo uno o più meridiani è bloccata, provocando un eccesso di energia in alcuni punti (che si manifesta come tensione, senso di oppressione o di pienezza) e un impoverimento in altri (debolezza o vuoto).
I Meridiani sono chiamati come gli organi e i visceri fisici del corpo; tuttavia, comprendono una costellazione di significati basato su una particolare funzione (energia stagionale, energia dei colori, sapori, Organo dei sensi…... e tanto altro che potreste scoprire durante un percorso di Trattamenti).

Chi può beneficiare di un trattamento Shiatsu?
Lo Shiatsu è una tecnica non invasiva, indicata a scopo preventivo a tutte le persone che desiderano mantenere il proprio benessere, oppure a coloro che si sentono a disagio per un qualunque motivo e vogliono recuperare uno stato di benessere generale a livello psico-fisico.
Lo Shiatsu aiuta l’organismo a ripristinare un equilibrio energetico profondo.
Non occorre essere per forza malati; lo Shiatsu lo si può ricevere anche solo puramente per avere momenti di relax.
Trattamenti regolari possono poi aiutare a mantenere il corpo in armonia; lo Shiatsu in grado di offrire supporto e spesso può aiutare a gestire alcuni sintomi e a rafforzare la vitalità.
In caso di malattia, lo Shiatsu porta alla guarigione?
Attenzione a non cadere in inganno a chi promette sicure guarigioni!
È più esatto dire che lo Shiatsu aiuta la guarigione. Lo scopo è quello di assistere al naturale processo di guarigione del corpo, incoraggiando l´energia del cliente a muoversi in uno stato di maggiore equilibrio. Il tocco dell’operatore può permettere a ciascuno di contattare la nostra abilità di auto-guarigione.
Lo Shiatsu non è una pratica curativa o medica, non “cura”, non è sostitutivo di eventuali terapie mediche, paramediche, psicoterapeutiche e/o psichiatriche, ma è un metodo finalizzato al ripristino dell´equilibrio energetico del ricevente.

Come viene praticato un trattamento Shiatsu?
Il trattamento di Shiatsu avviene in un ambiente tranquillo.
Normalmente il ricevente è disteso a terra su di un materasso (futon).
Il trattamento è molto piacevole e rilassante e consiste di pressioni manuali mantenute, per alcuni secondi, su zone e punti specifici del corpo in grado di entrare meglio in relazione con la struttura energetica del ricevente. Nella sequenza del trattamento saranno inserite anche mobilizzazioni dolci delle articolazioni.
Lo scopo è di consentire una migliore circolazione dell´energia stessa, ripristinando le funzioni che permettono all´organismo di ritrovare l´equilibrio e l´armonia con sé stesso e con l´ambiente circostante.
Non vengono utilizzate sostanze come oli o creme.

Per ricevere Shiatsu bisogna obbligatoriamente distendersi sul pavimento?
No. Stare distesi sul pavimento con il materasso è la posizione migliore per godere dei benefici del trattamento. In ogni caso, per qualsiasi problemi a mantenere tale posizione, insieme all’operatore si troverà una posizione alternativa altrettanto efficiente.

Quanto dura un trattamento Shiatsu?
Il trattamento cambia ad ogni seduta, adattandosi al tuo stato ed ai tuoi bisogni in quel preciso momento. Non esiste una durata precisa, ma come indicazione di massima il trattamento dura circa un’ora.
Quanti trattamenti si deve ricevere per stare meglio?
Il numero di trattamenti varia da persona a persona in base alle singole necessità ed alle specifiche condizioni energetiche. Non si stabilisce mai un numero fisso di trattamenti, ma sei piuttosto tu che decidi quando terminare gli incontri, chiaramente su mio suggerimento. Lo Shiatsu si adegua allo stato della persona che lo riceve. E’, quindi, impossibile prevedere il numero di trattamenti prima di aver visto, parlato e "preso contatto" con la persona. A volte bastano poche sedute per risolvere il problema; altre volte si ha bisogno di un “ciclo” più lungo di trattamenti per migliorare la propria energia. In ogni caso, gli incontri saranno decisi, di volta in volta, di comune accordo insieme a te.

Roberto Conti - Cell. 338 2029688
P.IVA n. 02637100393
Studio Olistico Radici di Luce
Via Castel San Pietro, 63 - Ravenna
Torna ai contenuti